Tre Corni di Canzo

DOMENICA 1 MAGGIO 2016 – TRE CORNI DI CANZO RIFUGIO SEV
Il meteo prevede pioggia e i dubbi sono molti: passeggiata sotto l’acqua o poltrire al calduccio?
rifugio-sevOk dai, buttiamoci! In fondo due gocce di pioggia non hanno mai dato fastidio a nessuno.
La gita si preannuncia semplice, un’ora e trenta di cammino su strada asfaltata, poi pranzo al rifugio. Al parcheggio siamo pochini, ma si parte…

Raggiungiamo Valbrona in macchina e, lasciate le auto, ci bardiamo con mantelle, kway e ombrelli e incominciamo la salita.
Tra una battuta e l’altra, una chiacchierata, una risata, passo dopo passo, la meta si fa più vicina. Per di più smette anche di piovere e, piano piano, cominciamo a intravedere le prime schiarite e qualche squarcio di panorama del nostro lago e delle nostre montagne che, nonostante le nuvole, hanno sempre un loro fascino (sarà perché sono i nostri luoghi?!).
Senza nemmeno rendercene conto siamo al rifugio dove un bel piatto caldo, l’immancabile fetta di torta e il calore di una stufa riportano il sorriso sui nostri volti. A tavola ce la prendiamo comoda, tra risate, racconti, progetti ; non manca l’argomento “dove trascorrerai quest’estate le vacanze”? Sembrano ancora così lontane, mah! Sarà come per il rifugio, sembra sempre irraggiungibile e poi è dietro l’angolo.
Arriva il momento di ripartire, è già da un pò che non piove più. La discesa, si sa, è sempre più facile e in brevissimo tempo siamo alle macchine.
Ci diamo appuntamento per domenica prossima, alla fine felici dell’avventura appena trascorsa e di aver vinto la pigrizia iniziale.

Mariella

Condividi i nostri articoli
Facebook

Lascia un commento